Raccolta di depliant e articoli dai primi del 1970 ad oggi.

Gli itinerari non sono strettamente prefissati e, previo assenso del comandante e favorevoli condizioni meteo, possono essere personalizzati su richiesta. Se desideri maggiori informazioni, non esitare a contattarci

Si riparte con due proposte

Ciao a tutti,
si riparte con il programma “Estremo Nord, One Way”.
Due splendide settimane ma con la possibilità di farne anche una sola!

Se potete, fateci un pensierino.

Vi aspetto numerosi.
Un abbraccio a tutti
Aurora

Le nostre fantastiche crociere riprendono con il programma più ambito da tutti noi subacquei,
l’Itinerario Estremo Nord, One Way!
La prima crociera sarà da Port Sudan sino a Mohamed Qol, e la seconda in rientro, da Mohamed Qol a Port Sudan.
Entrambe queste due tratte copriranno la maggior parte dei reef più belli del Sudan!
Da Wingate, con un giro di ricognizione sulla nave Umbria, per un rapido saluto al nostro glorioso passato e poi via verso Sanganeb, con le due immersioni spettacolari di punta Sud e punta Nord.
Si proseguirà, per la mitica Sha’ab Rumi, dove ci aspettano le sue immersioni considerate tra le più belle al mondo e anche qui è di dovere una puntatina al passato, al famoso sito “ Precontinente II “ di Jacques CousteauUno stop a Sha’ab Suedi, anche se oramai la nave Blu Belt da noi tanto visitata, è sprofondata nel blu, rimangono i resti dei camion e delle macchine Toyota sparse sul pianoro. Sempre bella la pass, cosparsa di formazioni di corallo a piramide, dove la famosa  Leni,Riefenstahl, ha scattato parte delle foto del suo libro ”Giardini di corallo” che, dopo il disastroso aumento delle temperature, ci metterà a conoscenza dello stato di salute del reef.

In andata o ritorno, notte a Gurna, e partenza per Quita el Banna per poi raggiungere Shambaya.
Da qui partiranno le nostre spedizioni per i reef più incontaminati, Angarosh, dal significato la madre degli squali, Merlo ed Abinton.Nel primo pomeriggio del Venerdì, soddisfatti e meritevoli di uno stop, ci dirigeremo verso l’isola di Mesharifa, e se la fortuna ci assisterà saremo ricompensati dalla vista di qualche bella manta.
Non mancherà la raccolta di un po' di telline, quanto basterà per farci gustare, a cena, dei buonissimi spaghetti.
La mattina del sabato saluteremo gli amici che sfortunatamente non possono restare con noi e, in attesa dei nuovi amici che vorranno raggiungerci per iniziare insieme la seconda settimana, faremo un ultimo giro alla ricerca delle mante.
Dopo di chè, a ritroso, inizieremo il programma del rientro. Base Shambaya, per le spettacolari immersioni ad Angarosh, Merlo ed Abinton, poi verso sud, rigodendoci la maggior parte dei reef che per la fretta abbiamo dovuto lasciare.
Le immersion, anche se fatte nello stesso punto non sono mai uguali una all’altra perché si sa, gli scenari che ci offre il mare mutano in continuazione, regalandoci sempre momenti magici ed emozioni diverse!